Massimilla e Scalese finalisti al “Kinder”

Massimilla e Scalese finalisti al “Kinder”

La Calabria del tennis è sempre più protagonista; non di rado, infatti, ci troviamo a raccontare le imprese di piccoli tennisti in grado di affermarsi in tutto il paese. Le prestazioni che stanno offrendo, però, alcuni ragazzi al Master nazionale “Tennis Trophy Fit Kinder Joy of moving” vanno probabilmente oltre ogni attesa.

Nel torneo romano, che vede in campo i ragazzi, provenienti da tutta Italia, che hanno ottenuto i risultati migliori nelle tappe del circuito, sono stati cinque gli atleti calabresi capaci di raggiungere almeno i quarti di finale nelle rispettive categorie. Ma c’è chi ha fatto molto di più.

Si giocheranno oggi il titolo Alessia Massimilla e Gennaro Scalese.

Nel tabellone under 12 femminile, straordinario il cammino di Alessia Massimilla capace di battere in tre set nei sedicesimi di finale Giorgia Simonetti e Alessia Sbrana (una delle favorite) negli ottavi. In due set, invece, la vittoria nei quarti contro Martina Mezzanzanica e quella in semifinale contro Nickole Laudicino. In finale, ora, la attende Martina Cerbo, un’altra delle favorite.

Alessia Massimilla

Nella categoria under 9 maschile si è qualificato per la finale il calabrese Gennaro Scalese, che ha battuto al primo turno in tre set Giuseppe Peralta; poi, negli ottavi e nei quarti, vittorie in due set contro Leonardo Bianco e Riccardo Cian; infine, in semifinale vittoria in tre set contro Filippo Capitanelli. In finale, adesso, Scalese sfiderà Daigo Maugliani.

Gennaro Scalese

Ed è stato proprio Daigo Maugliani, che ha evitato una finale tutta calabrese; il cosentino Diego Zinga, infatti, ha ceduto al suo avversario, ma resta protagonista comunque di un grande torneo. Per arrivare in semifinale, infatti, Zinga ha superato Niccolò Cervellera in due set, Daniele Parra in tre partite e, infine, Nicolò Ruocco al terzo.

Diego Zinga

Si è fermato in semifinale anche Gabriel Brigandì nella categoria under 12 maschile. Ma prima di cedere in semifinale a Christian Pizzolante, il giovane tennista calabrese si era tolto la soddisfazione di superare agli ottavi di finale la testa di serie numero uno Leonardo Scornajenchi in due set, oltre che Matteo Giuliano e Alessandro Scalzo.

Gabriel Brigandì con l’ex campionessa Rita Grande, organizzatrice del circuito

Si è fermata ai quarti di finale Leila Calabrese, nella categoria under 10 femminile. Ma arrivare fra le prime otto è un risultato non da poco, che non può che essere un buon viatico per proseguire al meglio la stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *