Vibo: contro Verona per confermare i progressi

Vibo: contro Verona per confermare i progressi

I primi due match di Coppa Italia, con una Tonno Callipo decisamente diversa mentalmente e fisicamente, sono solo un lontano ricordo. E’ stato un percorso di crescita costante quello che ha portato la squadra vibonese alle due vittorie consecutive in campionato. Prima del doppio successo nelle trasferte di Milano e Padova, infatti, Vibo aveva ottenuto una prima vittoria in Coppa e, successivamente, due sconfitte per 3-0 nei primi due match di Superlega contro avversarie quotate come Perugia e Modena, mettendo in mostra, però, un buon livello di gioco e soprattutto confortanti segnali di crescita. Un’ascesa poi confermata dalle due trasferte che hanno visto la Callipo prevalere sugli avversari non solo grazie alle proprie capacità tecnico-tattiche, ma anche grazie all’aspetto mentale.
Non c’è tempo, però, per pensare alle vittorie ottenute perché è già tempo di pensare ad un nuovo match di campionato. Domani sera, infatti, la squadra di coach Baldovin affronterà Verona al PalaMaiata.

I singoli

La vittoria è sempre un risultato di squadra, ma diversi giocatori hanno fatto la differenza con prestazioni importanti.
In grande evidenza lo schiacciatore Thibault Rossard, top scorer per i vibonesi. Il francese si riconferma e, grazie ad i 15 punti messi a segno contro Padova, arriva a 60 totali in campionato (con 2 ace) piazzandosi al decimo posto nella classifica dell’intero torneo. 14 i punti nell’ultimo match per il brasiliano Abouba (14), che, nella classifica generale, occupa il 7° posto con 64 punti totali (4 ace).
Bene anche Enrico Cester, atleta di grande spessore ed esperienza. Per lui contro Padova 9 punti (20 totali nelle 4 gare finora) con 6 attacchi e 3 muri.
Chi invece guarda tutti dall’alto nella classifica dei centrali è Barthélémy Chinenyeze: il francese, ieri 7 punti, ha raggiunto quota 45, con 5 ace e 8 muri totali.
Bene, anzi molto bene, Davide Saitta, uno dei migliori contro Padova ed mvp a Milano. Anche per lui una crescita costante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *