Il Crotone ferma ancora la Juve

Il Crotone ferma ancora la Juve

La Juve non era quella vista negli ultimi anni e, soprattutto, era senza gente del calibro di Ronaldo, Dybala, De Ligt, Ramsey, Alex Sandro…solo per fare qualche nome. Ma nulla deve sminuire la prova e la crescita di questo Crotone che trova il primo punto in campionato nell’occasione probabilmente meno attesa. E’ finito, quindi, 1-1 il match dello Scida con Morata che risponde al rigore di Simy.

La gara

Il match si mette subito bene per il Crotone: Bonucci interviene in ritardo su Reca in area; Simy, dopo la rovesciata, fa ancora male alle Juve, questa volta in maniera più “semplice”, ovvero dagli undici metri, per l’1-0. Passa poco tempo e l’asse Chiesa-Morata confeziona la rete del pareggio realizzata dallo spagnolo. L’espulsione di Chiesa ed il gol annullato a Morata per un fuorigioco di 1 cm fanno capire che è proprio la serata del Crotone, che porta a casa un punto prezioso, il primo in campionato.

Stroppa ha indovinato le scelte: Reca è stato uno dei migliori nonostante avesse giocato in nazionale poche ore prima, Cigarini inizia ad essere uno dei perni del centrocampo, Vulic è in crescita e Molina risulta essere probabilmente indispensabile per gli equilibri della squadra, sia da interno, sia da esterno. Un capitolo a parte lo merita Junior Messias, che può giocare sia a centrocampo, sia in attacco. Il brasiliano, in questa stagione, è all’esordio in serie A, ma sta dimostrando che, al di là della posizione, può starci in questa categoria.

Archiviata questa parentesi, la squadra di Stroppa potrà tornare a lavoro con maggiore convinzione, ma dovrà farlo con l’umiltà di sempre. La strada verso la salvezza è ancora lunga e domenica prossima a Cagliari sono attese conferme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *