Serie B: calabresi alla riscossa dopo due sconfitte

Serie B: calabresi alla riscossa dopo due sconfitte

La sosta, probabilmente, è arrivata al momento giusto per le due calabresi di serie B, entrambe reduci da due sconfitte consecutive in campionato, tre per la Reggina se si considera la Coppa Italia. 15 giorni senza l’assillo del match di campionato sono stati preziosi per due squadre che hanno iniziato il campionato con diverse ambizioni, ma con un rendimento molto simile.

Casa Reggina

La squadra di Toscano, partita con ambizioni di alta classifica dopo un’importante campagna acquisti, non ha rispettato, finora, i pronostici della vigilia, ma il campionato è ancora lungo. Gli amaranto, purtroppo, nelle ultime ore, hanno perso Charpentier per infortunio, la cui entità sarà valutato in queste ore, e due elementi del gruppo squadra (non specificati), risultati positivi al Covid-19.La Reggina sarà ora chiamata al riscatto già dal match contro il Pisa; al Granillo ci si aspetta una squadra ben diversa da quella che ha perso in casa contro la Spal, ma soprattutto rispetto a quella che è stata superata 3-0 dalla capolista Empoli. Toscano, al momento, non è in discussione, ma inutile dire che si attendono risposte immediate dal gruppo.

Casa Cosenza

La squadra di Occhiuzzi continua ad affrontare le big del campionato e, dopo Chievo e Brescia, arriva il Frosinone. Una trasferta fra le più difficili del campionato: certamente non l’ideale per tornare a fare punti dopo le due sconfitte consecutive, ma un buon test per capire quella che è la condizione della squadra ed i progressi che sono scaturiti dalla sosta. L’undici rossoblù, tra l’altro, è alla ricerca ancora della prima vittoria in campionato: considerando la qualità delle avversarie affrontate ed il “ritardo” con cui il Cosenza è arrivato ad inizio campionato, una situazione che può anche starci. Ma adesso occorre portare a casa qualche successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *